L’Uccello Blu (ADR): 763

Il suonatore di flauto consulta la sete spenta dallo stupro

Dietro la notte arida della tomba dall’altra parte del mattino                                                                      Sono entrato per sempre nelle sabbie laterali dove la febbre

Del serpente nella forra feconda il deserto                                                                                                          Da solo mi sono condannato ad ogni possibilità dei propositi

La gioia mi manca come un pezzo di pane

Nella tromba marina il leone è divorato dal cerbiatto

Per altre composizioni,voce L’Uomo, su: http://www.adierre-artgallery.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: