L’Uccello Blu (ADR): 658

Ho gettato la chiave dei lombi uncinati dietro il mandorlo

Carico di neve pugnalando l’amore allo specchio

Degli sguardi colorati e dei vetri appannati                                                                                                        Sul carro nero della primavera cavalcando la pantera ubriaca

Il cespo di unghie sboccia su un mondo senza pentimenti                                                                          Appeso al sorriso verticale dallo sguardo biondo

Abdicare senza esitare e senza la viltà dei legami estranei                                                                               Non c’è casa dove potere andare dentro il freddo del cielo

Dall’orecchio geometrico pendono impiccati i cancelli del parco

Per altre composizioni,voce L’Uomo, su: http://www.adierre-artgallery.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: