Diogene di Sinope: Non credere,e soprattutto non aderire, mio caro Eubulo, ad alcuna setta o religione

Non credere,e soprattutto non aderire, mio caro Eubulo, ad alcuna setta o religione: non ci sono sentieri da percorrere,strade da fare,scopi da perseguire. Fino a quando ci saranno uomini che credono in questo o quel dio,esso allora esisterà. Eppure nessun Zeus e nessuna divinità sono in essere ,in effetti. Fu solo a causa dell’ignoranza, della paura e delle sventure che i mortali fondarono le loro cupe nozioni su un qualche dio: oggi tremiamo perché i nostri avi fremettero secoli addietro,eppure non fu che attraverso il dolore che ogni uomo,nel terrore e la tristezza, diede forma alla potenza sconosciuta che egli creò,alla fine, solo per se stesso. Questa chimera è spaventosa,e non esiste cosa più laida a questo mondo, nessuna che debba esser più temuta e al tempo stesso più aborrita e oltraggiata da ognuno. La vita è sufficiente a se stessa,e tanto basta. Osserva i sacerdoti e i profeti di ogni credo,e osserva come essi siano già tutti morti prima del tempo,alla ricerca dell’ irraggiungibile attraverso una qualsiasi via. La bellezza intatta è dentro di te,e sarebbe vano cercarla al di fuori. Ogni potere,ogni incanto ed ogni legge del cielo e della terra sono dentro di te: ma se te ne discosterai,se,uscendo dalla tua stanza,vorrai aprirla al mondo allora tutto verrà perso. Sarà inevitabile. Accarezza la tua anima fino alla malinconia,soffri e struggiti per essa,ma non dare ascolto agli uomini. Non dare ascolto neppure a me stesso: appena possibile allontanati dal tumulto del mondo e dalle offerte consumate sul suo tremante corpo di morte. L’ombra odorosa ti ricolmerà di astri,in una profondità infinita di brividi dolci e di pura luce. Non seguire nessuno,Eubulo,mai, e rendi conto solo a te stesso. Solo questo importa. Anche il sole penetra nelle latrine, ma non ne è contaminato. Il resto non sono che parole,simili a quelle scolpite da un flauto sull’acqua.

Annunci

Una Risposta to “Diogene di Sinope: Non credere,e soprattutto non aderire, mio caro Eubulo, ad alcuna setta o religione”

  1. Roberto Says:

    Caro Antonio questa è la parte che mi piace di più…condivisibile fino all’ultima delle parole pronunciate da Diogene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: