Diogene di Sinope: Ed ancora. La libertà di parola è forse tra le cose più importanti per gli uomini: tuttavia, anche in ciò sono spesso stato frainteso

Ed ancora. La libertà di parola è forse tra le cose più importanti per gli uomini: tuttavia, anche in ciò sono spesso stato frainteso. Del resto non è forse vero che le parole degli uomini non sono altro che gli stessi errori irrefutabili? La folla,la vile canaglia nella sbornia e dell’eterno imperio del ventre, è da sempre stata la madre di ogni tiranno : poiché chi è già dentro di sè schiavo,pur ripudiandolo in apparenza, non desidera che il tirannico, anche persino nella stessa morale. Eppure io,dal mio canto, della libertà ne ho sempre avuto una del tutto personale visione,del tutto aristocratica, e del tutto individuale, appassionata soltanto alla mia propria indipendenza: l’altrui libertà non ha per me mai avuto alcun significato, e non mai ho fatto altro se non salvaguardare la mia dalla sopraffazione degli altri. Perché mai del resto tendere gli orecchi a quel che dice il prossimo,per opinioni che, qualche riluttante spazio più in là, già cessano di obbligare? Tutta la miseria nascosta dello schiavo si ribella contro ciò che è aristocratico che pure,come ho detto, sembra negare: la familiarità con uomini a me simili difatti esaspera, poiché nessuno mai saprebbe come poterla contraccambiare. L’odio naturale dell’uomo verso l’uomo è così inseparabile dall’amor proprio,che ogni parzialità in senso opposto non sarebbe sempre che inopportuna, e alla fine del tutto illusoria,priva di ogni sussistenza e intollerabile. Libertà di parola non ha altro senso dunque che parlare francamente senza timore ai potenti, non nel diritto di esprimersi là dove si prendano decisioni politiche,e questo solo perché,come sai,non credo affatto all’indole di ognuno,e dunque meno ancora quando pieno di perfidia e cupidigia esso unisce il proprio nero sangue a quello dell’altro,a danno di tutti. Gli uomini,questi commedianti dai falsi ideali, già tutti morti prima del tempo,credono a volte di aver conquistato una qualche libertà, ma del reale contenuto della loro esistenza è rimasto,e rimarrà, comunque il nulla: e da qui il profondo disinteresse per essi, una insensibilità assoluta nei confronti di tutto e di tutti. I re saggi generalmente hanno saggi consiglieri, anche questo uomini da nulla mi hanno attribuito come il discorso di un savio, poichè l’uomo capace di distinguere un saggio,così si è detto, deve essere necessariamente saggio egli stesso: eppure,eppure quale libertà potrebbe mai essere possibile,quando essa dovrà essere connaturata al potere piuttosto che al singolo individuo sottoposto a leggi che limitino la libertà stessa , e proprio al fine di vivere in uno stato tanto abietto da ritenersi ordinato? La libertà di parola,come quella dell’azione,altro non è, Eubulo, che la facoltà di scegliere come si intende scegliere e solo perché così si desidera, senza alcuna costrizione: chi conosce,senza negare la natura di ciò che comunque è e dunque finito,non può attimo dopo attimo che creare se stesso. L’unica, possibile libertà non è altro che questo, e senza ciò non è mai possibile alcuna mancanza di vincoli, di nessun genere, e persino una qualsiasi illusione di possederla. Chi conosce prima agisce e poi parla,e quando parla lo fa sempre secondo ciò che ha fatto. Ogni libertà,del resto, comprende sempre anche la prerogativa di essere nella diversità: non si può diventare del tutto liberi, e d’altro canto,se non nella reale accettazione di non esserlo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: