Archive for aprile 2010

95. Albert Schirding

30 aprile 2010

Jonas Keene thought his lot a hard one

Because his children were all failures.

But I know of a fate more trying than that:

It is to be a failure while your children are successes.

For I raised a brood of eagles

Who flew away at last, leaving me

A crow on the abandoned bough.

Then, with the ambition to prefix Honorable to my name,

And thus to win my children’s admiration,

I ran for County Superintendent of Schools,

Spending my accumulations to win and lost.

That fall my daughter received first prize in Paris

For her picture, entitled, «The Old Mill»

(It was of the water mill before Henry Wilkin put in steam.)

The feeling that I was not worthy of her finished me.

La Poesia nella Poesia: Solo la poesia ispira poesia,due epici menestrelli a confronto – Selah Lively,un Giudice

29 aprile 2010

Cosa vuol dire avere

un metro e mezzo di statura,

ve lo rivelan gli occhi

e le battute della gente,

o la curiosità

d’una ragazza irriverente

che vi avvicina solo

per un suo dubbio impertinente:

vuole scoprir se è vero

quanto si dice intorno ai nani,

che siano i più forniti

della virtù meno apparente,

fra tutte le virtù

la più indecente.

Passano gli anni, i mesi,

e se li conti anche i minuti,

è triste trovarsi adulti

senza essere cresciuti;

la maldicenza insiste,

batte la lingua sul tamburo

fino a dire che un nano

è una carogna di sicuro

perché ha il cuore troppo

troppo vicino al buco del culo.

Fu nelle notti insonni

vegliate al lume del rancore

che preparai gli esami

diventai procuratore

per imboccar la strada

che dalle panche d’una cattedrale

porta alla sacrestia

quindi alla cattedra d’un tribunale

giudice finalmente,

arbitro in terra del bene e del male.

E allora la mia statura

non dispensò più buonumore

a chi alla sbarra in piedi

mi diceva “Vostro Onore”,

e di affidarli al boia

fu un piacere del tutto mio,

prima di genuflettermi

nell’ora dell’addio

non conoscendo affatto

la statura di Dio.

94. Judge Selah Lively

29 aprile 2010

Suppose you stood just five feet two,

And had worked your way as a grocery clerk,

Studying law by candle light

Until you became an attorney at law?

And then suppose through your diligence,

And regular church attendance,

You became attorney for Thomas Rhodes,

Collecting notes and mortgages,

And representing all the widows

In the Probate Court? And through it all

They jeered at your size, and laughed at your clothes

And your polished boots? And then suppose

You became the County Judge?

And Jefferson Howard and Kinsey Keene,

And Harmon Whitney, and all the giants

Who had sneered at you, were forced to stand

Before the bar and say «Your Honor»

Well, don’t you think it was natural

That I made it hard for them?

Citazioni di un pazzo sifilitico (F.W.N.,1844 – 1900): lettera a Carl Fuchs,Torino, 27 dicembre 1888

28 aprile 2010

Tutto considerato, caro amico, d’ora in poi non ha più senso parlare e scrivere su di me, ho passato agli atti per la prossima eternità: la questione «chi io sia» con l’opera che sto scrivendo. D’ora in poi non bisognerà più curarsi di me, bensì di ciò per cui io esisto

1844 – 1900

28 aprile 2010