LUNA E LEPRE, Shinkichi Takahashi

Le cose esistono in se stesse.

Lassù sopra la luna

intravedo la lepre

in un vaso

che pesta il riso per le focacce.

Ne chiedo una.

“Di che forma?” dice la lepre.

“Una simile a un razzo”.

“Ecco –prendi!”.

Sopra, fuori,

ogni cosa passa

d’un colpo,

libero finalmente –

ignaro

di dove sto andando.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: