Ignoro dove fuggi, e tu non sai dove io vado – Charles Baudelaire: Epigrafe

Non scrissi, o lettore innocente,

pacifico e buon cittadino,

per te questo mio saturnino

volume, carnale e dolente.

Se ancora non hai del sapiente

Don Satana appreso il latino,

non farti dal mio sibillino

delirio turbare la mente!

Ma leggimi e sappimi amare,

se osi nel gorgo profondo

discendere senza tremare.

O triste fratello errabondo

che cerchi il tuo cielo diletto,

compiangimi, o sii maledetto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: