L’ ANTICRISTO: gentucola

Presento un paio di saggi di ciò che questa gentucola si è messa in testa, di quello che ha messo in bocca al proprio maestro: semplici professioni di fede di “anime belle”.”E se taluni non vi vogliono ricevere ne ascoltare, allontanatevi da loro e scuotete la polvere dai vostri piedi, per fare testimonianza contro di loro. Io vi dico: in verita Sodoma e Gomorra nel giudizio finale saranno trattate meno dura-mente di una simile citta” (Marco 6, 11). – Com’e evangelico!…”E se taluno scandalizzerà uno dei piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina e fosse scagliato in mare” (Marco 9, 42). – Com’e evangelico!… “Se il tuo occhio ti dà scandalo, strappalo; e meglio per te entrare, con un occhio solo, nel regno di Dio, che avere due occhi ed essere gettato nel fuoco dell’inferno; dove il verme non muore e il fuoco non si spegne mai” (Marco 9, 47). – Non è precisamente all’occhio che si allude…”In verità vi dico, qui ci sono alcuni che non gusteranno la morte prima di vedere il regno di Dio giungere con forza” (Marco 9, 1). – Si mente bene, leone…”Chi mi vuol seguire, rinneghi se stesso e prenda la sua croce sopra di sé e mi segua. Perché…” (Nota di uno psicologo. La morale cristiana è confutata dai suoi perché: i suoi “motivi” confutano, – questo è cristiano), (Marco 8, 34).”Non giudicate, affinché non siate giudicati. Con la misura con cui voi giudicherete, si farà giudizio di voi” (Matteo 7, 1). – Che concezione della giustizia, di un giudice “giusto”!…”Se voi amate coloro che vi amano, quale ricompensa riceverete per questo! Non fanno lo stesso anche i pubblicani? E se vi comportate da amici coi vostri fratelli, che cosa fate di strano? Non fanno così anche i pubblicani?” (Matteo 5, 46). – Principio dell'”amore cristiano”: in fin dei conti vuol essere pagato bene…”Ma se voi non perdonate agli uomini le loro colpe, anche vostro Padre non perdonerà a voi” (Matteo 6, 15). – Molto compromettente per il detto “padre”…”Cercate in primo luogo il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sara dato” (Matteo 6, 33). – Tutto ciò: cioè cibo, vestiario, tutto quanto e più necessario nella vita. Un errore, a dir poco… Subito dopo Dio appare in qualita di sarto, perlomeno in certi casi…”Rallegratevi allora e saltate: perché ecco, il vostro premio in cielo e grande. Lo stesso fecero i vostri padri ai profeti” (Luca 6, 23). Branco di svergognati! Già si paragonano ai profeti… “Non sapete che voi siete il tempio di Dio, e che lo spirito di Dio abita in voi? Se taluno guasterà il tempio di Dio, Dio guasterà lui, poiché il tempio di Dio, che voi stessi siete, è santo” (Paolo, I Corinzi 3, 16). – Non si disprezzerà mai abbastanza roba del genere… “Non sapete voi che i santi giudicheranno il mondo? E se il mondo deve essere giudicato da voi, non siete voi idonei abbastanza a giudicare cose minori?” (Paolo, I Corinzi 6, 2). Purtroppo non è solo il discorso di uno psicopatico… Questo spaventoso impostore prosegue testualmente: “Non sapete, che noi giudicheremo gli angeli? Quanto piu dunque giudicheremo dei beni temporali!”…”Non ha Dio cambiato in follia la saggezza di questo mondo? Poiché, non avendo il mondo con la sua saggezza riconosciuto Dio nella sua saggezza, e piaciuto a Dio di rendere beati, con una folle predicazione, coloro che credono in lui… Non sono eletti molti saggi secondo la carne, né molti potenti, ne molti nobili. Ma ciò che è folle agli occhi del mondo, fu eletto da Dio, per svergognare i saggi; e chi è debole agli occhi del mondo fu eletto da Dio per svergognare chi è forte. E chi agli occhi del mondo e ignobile e disprezzato fu eletto da Dio, e chi non è niente, per rendere niente chi è qualche cosa. Affinché al suo cospetto nessuna came si vantasse” (Paolo, i Corinzi 1, 20 ss.). – Per intendere questo passo, testimonianza di primissimo ordine sulla psicologia di ogni morale da Ciandala, si legga la prima dissertazione nella mia Genealogia della Morale: in essa, per la prima volta, veniva messa in luce la contrapposizione tra una morale nobile e una morale da Ciandala nata sul risentimento e sulla sterile vendetta. Paolo fu il maggiore fra tutti gli apostoli della vendetta…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: