Segue: Sul simpatico sacerdote don Mario ,mia nota

Poiché,ogni scarrafone è bello a mamma sua, si usa dire nell’idioma romanzo ‘napulitano’,il caro Mario sarà senza dubbio gradito a Miryam ,o Virgo Fidelis scelta quale patrona dell’Arma dei Carabinieri  già dall’allora 11 novembre 1949. Il sillogismo è evidente,e su questo,la Pietra di Pietro,in saecula saeculorum ha costruito, e voluto ‘dimostrare’ (con infinita malizia) ogni cosa. Dal canto mio,e adottando proprio,e volutamente,lo stesso strumento d’’intelligente’ persuasione,ho scritto,e precisamente,il 23 gennaio, (per: ‘Due sillogismi teologici):

‘Come è noto la filosofia scolastica (dallo stigmatizzato e deformato Anselmo d’Aosta,a San Tommaso fino al rachitico Guglielmo d’ Ockham) classificò i modi del sillogismo adoperando la prima o la seconda vocale dei verbi affirmo e nego. Poiché la posizione del termine medio nelle due premesse determina la figura del sillogismo,questi sono (solo) due esempi (tra gli svariati) di dimostrazioni teologiche dogmaticamente rilevanti:

Esempio A:

(premessa maggiore) Tutte le donne sono bipedi

(premessa minore)  Maria è una donna

(conclusione) Maria è bipede

Esempio N:

(premessa maggiore) Tutte le donne sono bipedi

(premessa minore)  Tutte le galline sono bipedi

(conclusione)  Maria (madre di dio) è una gallina

c.v.d…………………..’.

Come dire? ……….(la cosa)……. Non fa una piega………….o no?

6 Risposte to “Segue: Sul simpatico sacerdote don Mario ,mia nota”

  1. axeldamage Says:

    No!
    Mi permetto di intrufolarmi in questo blog e faccio una premessa.
    Quì, trovo diversi spunti interessanti e seguo con interesse i post di questo angolo di web da qualche giorno, ma forse non abbastanza da averne capito lo spirito. Questo post però mi ha mosso la voglia di scrivere un commento.
    Non voglio mettere in discussione la validità dogmatica di quanto espresso, appunto perché un dogma di per se è un’opinione, un pensiero, una dottrina.
    Dal punto di vista semantico però ci sono delle cose che non quadrano.
    Un Sillogismo (ragionamento concatenato), è una sorta di ragionamento “per induzione” che mira a dimostrare la validità di un predicato partendo da una concatenazione di altri predicati. Se in questa catena, tutti i predicati sono veri, si può far “transitare” la validità fino agli estremi di questa catena.
    Ci sono però alcune regole di sintassi e di SEMANTICA che vanno rispettate.
    Per farmi capire meglio uso una notazione “matematica” che permette una più immediata comprensione.
    1) “=>” o “bipede è vera per ogni donna, ma bipede=>donna NO!
    generalmente è falsa
    2) “”: doppia implicazione (bidirezionale), Per essere vera, la relazione vale in ambedue i sensi.
    esempio: uomopene è vera sempre. Ogni uomo ha un pene, e ogni pene appartiene ad un uomo.
    Detto questo analiziamo il sillogismo dell’Esempio N riportato in testa, scrivendolo in forma di predicato secondo il paradigma logico a classi di appartenenza:
    a) donne=>bipedi (sempre vera)
    b) galline=>bipedi (anch’essa sempre vera)

    A questo punto, se vogliamo scrivere il predicato che unisce a) e b) avremo:

    c) donne=>bipedi<=galline

    e questo è ancora vero!

    Semanticamente però, non significa che

    d) donnegalline (sintatticamente corretto, ma semanticamente è FALSO)

    (anche se a questo proposito si potrebbe iniziare una digressione filosofica interessante🙂 ) in quanto, il predicato è vero solo seguendo il verso delle implicazioni.
    Per essere vero devo modificare c) in uno dei seguenti modi
    x) donnebipedigalline
    y) donnebipedibipedigalline

    allora si che il predicato d) risulterebbe sia sintatticamente che semanticamente corretto!
    Ma solo guardando la prima parte del predicato x)
    donnebipedi ci avvorgiamo che è FALSO, perdché è vero che le donne sono bipedi, ma i bipedi non sono donne, sono anche uomini, galline, tirannosauri, …!

    a questo punto, il sillogismo donnegalline risulta essere FALSO!
    e di conseguenza è FALSO anche
    maria=>donna=>bipede=>gallina

    Si osservi che le prime 2 implicazioni risultano VERE, ma l’ultima per essere VERA dev’essere in senso opposto.
    Al massimo posso dire:
    e)maria è donna e bipede (VERA)
    f)la gallina è bipede (VARA)
    MA bipede NON implica che sia una gallina!

    Contravvenendo a queste semplici regole di implicazione, io potrei dimostrare che è VERO TUTTO, ma è vero anche il CONTRARIO DI TUTTO. E ciò non è possible in quanto se TUTTO è vero, negando il TUTTO, devo negare anche il VERO (quindi: CONTRARIO DI TUTTO è FALSO)

    Mi scuso per la prolissità di questo mio intervento, ma spero di aver espresso al meglio il concetto.

    Axel

  2. axeldamage Says:

    Chiedo venia, ma mi sono accorto ora che quanto ho scritto riporta delle ambiguità causate da i caratteri che ho usato, come ad esempio ” > ” e ” < " che vengono interpretati da wordpress come caratteri html, quindi parti del testo risultano mancanti e questo ne inficia la corretta interpretazione.
    Chiedo quindi se è possibile eliminare il commento in modo che possa riscriverlo in modo corretto.
    Inoltre vorrei aggiungere una nota importante per l'interpretazione del mio commento che mi sono dimenticato di mettere ma che volevo specificare (che probabilmente è anche lo scopo del tuo post.).
    Grazie
    Axel

  3. adierre Says:

    Caro Axel quanto tu esponi (a parte un paio di annotazioni: ma non è questa la sede per farlo,e soprattutto non è l’intento del mio riscontro) è filosoficamente corretto: dunque nessuna scusa (…….che,del resto,non è mai dovuta da nessuno a nessuno). In effetti tuttavia ,lo scopo (sarcastico) del mio articolo era dimostrare l’assurdità di certe tesi,e tanto capziose quanto aprioristiche prese di posizione. L’erroneità nelle premesse del sillogismo,come assunto definitivo,ha spesso riportato il processo (pseudo-logico) di alcune asserzioni,di cui,appunto il bipede-uomo(o donna che sia)-gallina: il processo,implicativo,non è dunque mio,ma è solo stato usato per dimostrare come si possa ‘giocare con le parole’ e,soprattutto i concetti (nel caso della vil pretaglia: a proprio esclusivo tornaconto). In fondo,cosa afferma,appunto sillogisticamente,il nostro don Mario Pieracci? Lo Stato (qualunque esso sia,per la chiesa,la più grande ‘puttana della Storia’,e ancora,la considerazione non è mia,non fa differenza,purchè,di volta in volta,e secondo la convenienza del momento,vi si possa ‘accordare’),lo Stato,dunque (ed ahimè!) garantisce ai cittadini la libertà di culto e religione (premessa maggiore). Tuttavia (premessa minore) gli atei (o agnostici che siano) non appartengono,per loro libera scelta,ad alcuna confessione religiosa,di ogni genere e tipo. Ne consegue,ed ecco l’assurdità strumentale del ‘sillogismo’,che essi,in quanto esistenti,mettono in atto un comportamento illegale,vale a dire ‘fuori’ o addirittura ‘contro’ lo Stato: fatto questo,ovviamente da rigettarsi,in quanto turbativa non solo dello Stato in sè (e di cui alla chiesa non interessa nulla se non,appunto, strumentalmente), ma soprattutto per una spina al fianco (fatto non detto,ma ovviamente implicito) che,dall’illuminismo in poi,il nero potere ‘sulle’ coscienze non è più riuscito (inquisizioni a parte) ad estirpare.’Il prete’affermava Nietzsche ‘ domina grazie all’invenzione del peccato’: e quale peggiore di quello che afferma di misconoscerne il potere,qualsiasi Potere? Ed ancora: ‘Si chiami la storia “sacra” col nome che merita in quanto storia maledetta; le parole “Dio”, “salvatore”, “redentore”, “santo” siano usate come oltraggi, come epiteti da criminali’. Con ciò,spero,di averti risposto esaurientemente,e aver ‘dimostrato’ quel che,appunto, volevo dimostrare. Antonio

  4. axeldamage Says:

    Caro Antonio
    Hai ragione. Purtroppo dal mio commento, non si evince il vero movente!
    Mea culpa, mannagia alla mia abitudine di non rileggere prima di postare!
    Tralasciando l’errore non previsto dei caratteri che spariscono, causa codifica html, come accennato, ho dimenticato di esprimere una nota (mi sono immerso nel nozionismo dimenticando di scrivere la chiave di lettura).
    La mi intenzione era quella di dimostrare come certi dogmi basati sul falso sillogismo, vengano rafforzati “false dimostrazioni” basate sulla consequenzialità appartentemente logica, ma non vera.
    Con semplici strumenti però, è facile verificarne la validità effettiva.
    La mia prima riga recita un secco “No!”, che non è da intendersi come un disaccordo con il tuo post o una presa di posizione sul fatto che maria non sia una gallina, ma bensì una naturale continuazione a partire della tua ultima frase: (cit.) “Come dire? ……….(la cosa)……. Non fa una piega………….o no?”.
    Grazie per la tua risposta e spero di aver chiarito la natura effettiva del mio commento!
    Axel

  5. adierre Says:

    Tutto chiarito e,come vedi……..siamo in perfetta sintonia. Quello che tu hai detto,lo ho detto io stesso,con parole diverse(ciascuno di noi è diverso..ma poi,mi viene da chiedere,davvero?……..dall”altro’,e dunque,e per ciò,si esprime differentemente…). Ciò che conta,a mio parere,è l’onestà,l’onestà intellettuale,prima di tutto. Personalmente,non mi interessa chi si (auto) definisce credente o non credente,anarchico e………anche ‘di destra’ (come Eszra Pound, Cioran o Cèline,scrittori del ‘900,tra gli altri,che prediligo): Nietzsche,ad esempio,fu preso da modello dal nazismo,e Stalin,il ‘comunista’,decretò la morte,per fame e inedia,di milioni di persone…….Gesù (che,almeno per se stesso,e per quello che mi è stato riportato e riferito,e che ‘in sè’,per quello che ha detto,non detesto affatto),poi,e come tutti,è stato usato per finalità del tutto diverse (qualcuno,non mi ricordo chi,scrisse: il Cristo ha promesso il regno dei Cieli…e al suo posto è arrivata la Chiesa). Che dirti,dunque? Questo è l’uomo,ecce homo. Se vorrai scrivermi ancora,mi farà piacere. Sei persona intelligente e,nell’imbecillità comune,apprezzo sempre (anche se ‘diverso’ da me) chi sappia ragionare per proprio conto,e andare per la propria strada (solitario come un rinoceronte,avrebbe detto un sutra buddhista). Un caro saluto,Antonio

  6. axeldamage Says:

    Sicuramente continuerò a leggere il tuo blog, e se riterrò opportuno scrivere altri commenti lo farò con piacere.
    E’ sempre utile a tutti lo scambio/confronto di opinioni.
    Saluti
    Axel

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: