I morti non hanno più niente da perdere, Spoon River

Nel frattempo,e anche poiché non devo rendere conto a nessuno,se non a me stesso,ho cambiato opinione: smetterò (o almeno,per il momento) di citare idiote lettere a Timoteo e Miryam,l’Alma Redemptoris Mater (anche se per puro sarcasmo) , per dedicarmi a cose ben altrimenti serie. Non sarebbe che retorica fare delle considerazioni su l’Antologia di Spoon River e il Suo Autore, su un testo che,come molti,lessi per la prima volta all’inizio dell’adolescenza e che,ancora oggi,rimane a mio parere una delle più grandiose raccolte poetiche di tutti i tempi. Come tutti gli adolescenti,o quasi tutti, ho amato Pavese: risalii da lui a Fernanda Pivano,e dalla Pivano ad Edgar Lee Masters: ‘Era superproibito quel libro in Italia. Parlava della pace, contro la guerra, contro il capitalismo, contro in generale tutta la carica del convenzionalismo’, scriveva in merito al processo di traduzione:’ Era tutto quello che il governo non ci permetteva di pensare: mi hanno messo in prigione (per questo,cfr.) e sono molto contenta di averlo fatto’. Queste parole le ho rilette casualmente e ho poi dunque deciso di pubblicare,per ogni giorno,le parole di alcuni morti,di quei morti che:’ non hanno più niente da perdere e quindi possono “raccontare” la loro vita in assoluta sincerità’. Una riproposizione che vuole,e anche essere, allo stesso tempo un mio del tutto personale omaggio a De André, il meraviglioso e disperato menestrello della condizione umana, quella di tutti, di questa povera vita avvolta in un lenzuolo e seppellita in un cimitero di lavatrici.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: